Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 17:16 - Lettori online 996
POZZALLO - 27/09/2013
Cronache - Sono 18 persone e 4 i mezzi navali soccorsi

"Mare sicuro 2013" in archivio con risultati lusinghieri

Il bilancio stilato dai militari della Capitaneria di porto Foto Corrierediragusa.it

Sono 18 persone e 4 i mezzi navali soccorsi, 34 fra militari e mezzi navali impiegati, 281 il numero dei controlli effettuati, 6 sanzioni amministrative elevate. E´ il bilancio stilato dai militari della Capitaneria per quel che concerne «Mare Sicuro 2013» e presentato agli organi di stampa presso la sala conferenze della Capitaneria dal vice-comandante Marco Tognazzoni. Un mirato dispositivo operativo di vigilanza nel complesso delle attività pianificate dal Comando Generale di tutte le Capitanerie di Porto italiane che certifichi la sicurezza delle attività balneari nonché la salvaguardia della vita umana in mare, attraverso una mirata azione di prevenzione. Numeri estremamente positivi, visto il calo di sanzioni elevate e gli interventi in mare effettuati dagli uomini della Marina.

"L´aver dialogato – dice Tognazzoni – prima che cominciasse l´estate con le varie realtà, concessionari balneari e sodalizi nautici su tutti, ha dato i suoi frutti. Una migliore conoscenza del mare significa trascorrere e far trascorrere agli altri vacanze serene. Inoltre, per garantire all’utenza un servizio sempre presente e continuativo, è stata programmata la completa apertura degli uffici sia nei week-end che nei giorni festivi, mettendo a disposizione personale di servizio e reperibile a chiamata che potesse fornire tutte le informazioni e consulenze necessarie per la sicurezza della navigazione e della balneazione".

E´ stato ribadito il concetto dell´importanza del 1530, numero gratuito anche da cellulare, utile per quanti hanno avuto difficoltà a portare a riva il proprio natante. La parte finale della conferenza è stata dedicata alla vigilia di Ferragosto, periodo in cui le ordinanze di divieto di accampamento sull´arenile lasciano il tempo che trovano. Tutti sono stati d´accordo nel potenziamento, per i prossimi anni, di forze dell´ordine e militari della Capitaneria sulle spiagge al fine di prevenire atti vandalici e l´ubicazione di tende in loco.

Sempre a proposito di controlli in mare, da quest´anno il Governo ha emanato direttive inerenti le modalità di esecuzione e di coordinamento dei controlli in mare sulle unità da diporto al fine di evitare duplicazioni nei controlli di routine. Ogni barca controllata, in caso di esito positivo, è stata insignita di un «bollino blu» autoadesivo da applicare alla barca, non applicabili ad imbarcazioni ad uso commerciale. Con esso si cerfifica il corretto possesso dei documenti, la presenza degli appositi strumenti di salvataggio, l´eventuale tassa di possesso.