Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:30 - Lettori online 693
POZZALLO - 14/08/2013
Cronache - E’ successo nella piazzetta dedicata al Santo di Pietrelcina, in pieno centro

Tentano di rapire una bimba a Pozzallo

I genitori l’hanno salvata. La notizia dell’inquietante circostanza ha fatto il giro della città Foto Corrierediragusa.it

Un gruppetto di venditori ambulanti, verosimilmente stranieri, che vendevano palloncini in centro a Pozzallo, avrebbe tentato di rapire una bambina a spasso con mamma e papà nei pressi della piazzetta Padre Pio. Un gesto di cui si sarebbero accorti immediatamente i genitori della piccola. Secondo quanto si è potuto apprendere, i malintenzionati avrebbero agito nel pomeriggio di domenica e solo grazie all’avvedutezza dei genitori non sarebbero riusciti a portare a termine il loro piano criminoso. Forse un attimo di disattenzione da parte dei genitori e la piccola, verosimilmente attratta dai palloncini, avrebbe lasciato la mano della madre. Vistola da sola, una donna avrebbe afferrato la bimba, cercando di portarla via. Solo il grido della piccola spaventata avrebbe scoraggiato la malintenzionata, facendola scappare senza lasciar traccia.

Un capannello di persone si è radunato nei pressi della statua del Santo e, prima che i presenti si rendessero conto di quanto poteva succedere, i venditori ambulanti di palloncini si sono dileguati. La notizia dell’inquietante circostanza ha fatto il giro della città. La zona è solitamente frequentata dai bambini, visto che, nei pressi della statua di Padre Pio, insiste anche un parco giochi. Nessuna denuncia è stata presentata nei giorni scorsi, secondo quanto riferito dalle forze dell´ordine, ma le conferme giungono da diverse persone, testimoni dell´accaduto.


14/08/2013 | 11.52.06
simi

cosa centra questo commento di fronte ad una notizia inquietante come questa...io direi di sorvegliare questa gente conosciuta per questo vizietto


presa di coscienza!!!
14/08/2013 | 8.39.58
osservatore

Se non si rispetta e tutela il proprio territorio,non si può difendere se stessi e ciò che ci appartiene. Mi sembra che i cittadini di Pozzallo vivano una realtà più grande di loro,incapaci di comprendere che ciò che li circonda ha bisogno di rispetto,di tutela e di controllo a dispetto dell´apparenza e dell´egoistico interesse di pochi.