Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1062
POZZALLO - 21/07/2013
Cronache - Un altro sbarco nel siracusano di 90 migranti che sono arrivati su un barcone

Ancora uno sbarco a Pozzallo. Arrivano in 41 nella notte

Si trovano al centro di accoglienza dove peraltro si trovano altre 200 persone

Sono arrivati al porto di Pozzallo nel cuore della notte. Si tratta di 41 persone, tra cui una donna. I migranti sono stati soccorsi da una motovedetta della Capitaneria di porto che ha "rilevato" il gruppo da una omologa imbarcazione maltese che aveva scorato i migranti fino alle acque territoriali italiane. L´allarme è scattato grazie ad una telefonata partita da un apparecchio satellitare ed è stato soccorso in prima istanza dalla motovedetta maltese. L´allarme era scattato verso poco dopo l´una di notte quando l´imbarcazione si trovava a 20 miglia da Pozzallo.

I migranti, che hanno dichiarato di essere eritrei e del Bangladesh sono in buona salute e si trovano presso il centro di accoglienza di Pozzallo da dove dovrebbero essere smistati verso altre sedi dislocate in altre pari della Penisola. A Pozzallo tra l´altro si trovano già circa 200 migranti reduci da altri sbarchi avvenuti nelle scorse settimane. nel canale di Sicilia infatti è piena emergenza in questo periodo, grazie anche alle buone condizioni del mare ed al cambiamento delle rotte dei migranti che ormai scelgono di approdare tra il ragusano ed il siracusano.

Un barcone con a bordo circa 90 migranti si è incagliato, infatti, nella notte a una cinquantina di metri dalla costa, in località Marchesa, vicino alla foce del Fiume Cassibile, a Siracusa, dove i mezzi della Capitaneria di porto non potevano navigare. E così, l’equipaggio di una volante della polizia ha usato un pedalò trovato in spiaggia e ha portato a terra i migranti, tra i quali c’erano anche donne e bambini.