Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:53 - Lettori online 1073
POZZALLO - 12/05/2013
Cronache - Furibonda lite in Piazza Madonnina

Vede ex moglie con un altro: pugni in piazza

Un pozzallese e un ragusano se le sono date di santa ragione: il secondo ha avuto la peggio Foto Corrierediragusa.it

Sono due i feriti, un uomo e una donna, a causa di una lite accaduta a Pozzallo in Piazza Madonnina, nei pressi della più centrale Piazza delle Rimembranze. Se le sono date di santa ragione tra lo stupore generale fino a quando non sono intervenuti i carabinieri che hanno avuto non poche difficoltà per quietare i focosi animi. Di mezzo c’è una donna. Quest’ultima, separata da qualche anno, si stava recando in spiaggia in compagnia del suo nuovo compagno, F.M., ragusano, quando hanno incontrato l’ex marito, G.G., pozzallese, che, pare, non abbia gradito di vedere l´ex moglie in compagnia di un altro uomo. Sarebbe volava via, prima di tutto, qualche parola pesante poi i due uomini si sono affrontati a calci e pugni. La donna ha tentato di fare da paciere ma è stata spinta tanto che è caduta violentemente al suolo procurandosi, fortunatamente, lievi contusioni. Pare che sia stata la stessa donna a telefonare alla locale stazione dei carabinieri considerato le difficoltà a fare smettere i due di picchiarsi.

Alla fine è stato il ragusano ad avere la peggio visto che è stato refertato ed è stato giudicato guaribile in una settimana. A questo punto è probabile che scatti qualche denuncia(il reato è perseguibile a querela di parte)giacchè ci sono delle lesioni di mezzo. La donna è separata da qualche anno dal marito il quale, nonostante ciò, ha avuto questa dura reazione nei confronti del nuovo compagno. Nei confronti di G.G., nel frattempo, è stato adottato un provvedimento afflittivo, ovvero quello di non avvicinarsi ai luoghi presentati dall’ex moglie che, in passato, aveva presentato delle denunce nei confronti dell’uomo che configurerebbero il reato di stalking.