Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:51 - Lettori online 906
POZZALLO - 04/04/2013
Cronache - Operazione della Polstrada coordinata dal dirigente Di Mauro

Sfreccia in Porsche nera senza patente

Altre denunce per infrazioni pure a Vittoria Foto Corrierediragusa.it

Sfreacciava ad altissima velocità nelle ore serali in pieno centro abitato al volante della sua fiammante e potente Porsche Boxter nera (foto), rischiando più volte di mettere sotto i pedoni spaventati, tra cui dei bambini dai 4 agli 8 anni.

Dopo le segnalazioni dei preoccupati residenti, il dirigente della Sezione Polizia Stradale di Ragusa Gaetano Di Mauro predisponeva un servizio di perlustrazione che consentiva di individuare il giovane a bordo della Porsche Boxter nera.

La vettura è stata fermata in viale Australia. A condurla era un ragusano di 24 anni, che risultava senza patente perché mai conseguita e alla guida senza cinture di sicurezza. Dagli accertamenti emergeva che era stato già denunciato un anno prima per lo stesso motivo, ovvero guida senza patente. Avendo reiterato il reato nell’arco di due anni, la Porsche è stata sequestrata per la successiva confisca. Nell’esposto, firmato da vari cittadini si faceva riferimento anche a casi specifici; infatti, in almeno due occasioni il fermato, in compagnia di altre persone, aveva rischiato di investire dei bambini.

DENUNCE PURE A VITTORIA
Sono 7 le persone denunciate dal Distaccamento di Polizia Stradale di Vittoria, per omessa custodia di veicolo sottoposti a sequestro. Si tratta di un vittoriese di 34 anni, due romeni di 24 e 23 anni, di due albanesi di 33 e 34 anni e due tunisini di 33 e 27 anni.

Tutti i denunciati, residenti a Vittoria, erano stati sanzionati per mancata copertura assicurativa ed era stato loro affidato il mezzo sottoposto a sequestro. A seguito del mancato pagamento della multa, la Prefettura di Ragusa aveva emesso il provvedimento di confisca dei mezzi. Quando gli agenti si sono portati presso i luoghi di custodia, hanno accertato che i 7 soggetti si erano disfatti nel frattempo del mezzo sottoposto a sequestro, motivo per cui venivano deferiti alla Procura di Ragusa.