Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 753
POZZALLO - 27/12/2012
Cronache - Porte del centro di prima accoglienza aperte

Sono arrivati gli immigrati a Pozzallo per Santo Stefano

Scortati dagli agenti della Polizia di Ragusa, i profughi sono reduci dalla città di Palma di Montechiaro Foto Corrierediragusa.it

Santo Stefano con le porte del centro di prima accoglienza aperte all´arrivo di nuovi immigrati. Sarebbero, difatti, una trentina circa gli immigrati che, nel tardo pomeriggio di ieri, sono giunti presso il centro di prima accoglienza del porto.

Scortati dagli agenti della Polizia di Ragusa, i profughi sono reduci dalla città di Palma di Montechiaro, nell´agrigentino, dove sono giunti alle prime luci dell´alba grazie a due imbarcazioni.

A bordo del primo natante, vi erano ventisei immigrati, tutti in buone condizioni di salute. Sulla seconda imbarcazione, pare vi fossero, stando alle informazioni raccolte, una ventina di immigrati ma solo in cinque non hanno fatto in tempo a disperdere le proprie tracce.

Tutti hanno riferito alle forze dell´Ordine di essere di nazionalità tunisina. Sono continuate, infine, fino a tarda serata le indagini degli inquirenti per capire se, nel gruppo giunto in città, vi fossero gli scafisti. Pare che i trenta immigrati debbano rimanere all´interno del centro di prima accoglienza solo pochi giorni. Lo riferisce la Prefettura di Ragusa.