Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:51 - Lettori online 1183
POZZALLO - 29/10/2012
Cronache - Inflitti un anno e sei mesi al pozzallese 24enne

Aggressione: Biazzo patteggia

Il giovane, secondo l’accusa, per futili motivi avrebbe aggredito con un coltellino un pregiudicato

Patteggiamento della pena ad un anno e sei mesi di carcere per il pozzallese Giovanni Biazzo, 24 anni, già noto alle forze dell’ordine per reati specifici, in particolare di droga. Biazzo è tuttavia comparso ieri dinanzi al giudice monocratico per rispondere dei reati di aggressione aggravata dall’uso di un coltello, nonché di evasione dai domiciliari. La difesa ha concordato la pena con il pubblico ministero Diana Iemmolo, che ha prestato il consenso. La condanna è stata quindi inflitta dal giudice. Biazzo, dati i suoi precedenti per droga, non ha potuto beneficiare della sospensione condizionale, restando pertanto rinchiuso in carcere.

Il giovane, secondo l’accusa, per futili motivi avrebbe aggredito con un coltellino un pregiudicato, provocandogli delle lievi ferite da taglio che la vittima si fece medicare alla guardia medica. Per poter compiere l’aggressione, Biazzo si allontanò dalla propria abitazione di Pozzallo, dove sarebbe dovuto restare obbligatoriamente, in quanto ristretto ai domiciliari. Scattarono dunque le manette anche per l’evasione.