Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 928
POZZALLO - 17/10/2012
Cronache - Perquisizione dei militari nell’abitazione di un incensurato pozzallese, I.M., 26 anni

Il cane antidroga Ivan scova la marijuana nell´armadio

Secondo quanto riferito dalle forze dell’Ordine, l’attività investigativa era iniziata qualche giorno fa quando i Carabinieri della Stazione di Pozzallo si sono accorti di uno strano quanto sospetto andirivieni di giovani attorno alla casa dell’incensurato

Il cane è il miglior amico dell´uomo. Sicuramente non lo è degli spacciatori di sostanze stupefacenti. Ivan, il cane in dotazione al Nucleo Cinofili Carabinieri di Nicolosi specializzata nella ricerca di droga, è riuscito a scovare di 100 grammi di sostanza stupefacente del tipo marijuana ben occultata all’interno di un armadio in legno. Onore al merito per l´animale che è riuscito a scovare la droga all´interno dell´abitazione di un incensurato pozzallese, I.M., 26 anni.

Secondo quanto riferito dalle forze dell´Ordine, l´attività investigativa era iniziata qualche giorno fa quando i Carabinieri della Stazione di Pozzallo si sono accorti di uno strano quanto sospetto andirivieni di giovani attorno alla casa dell´incensurato. Finché all’alba del 16 ottobre scorso, i Carabinieri hanno fatto irruzione a casa del ventiseienne e, grazie al fiuto del cane, hanno rinvenuto il cospicuo quantitativo di sostanza stupefacente.

Settanta grammi di droga erano già stati sono suddivisi in dosi pronte per la vendita, mentre ulteriori trenta grammi di «maria» erano ancora rinchiusi in una busta di plastica in attesa del loro probabile confezionamento. Il giovane è stato, quindi, dichiarato in stato di arresto con l’accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente. Posto sotto sequestro, oltre alla droga, anche un bilancino di precisione utilizzato per pesare la sostanza stupafecente.

La droga verrà spedita nei prossimi giorni ai laboratori dell’Asl per le conseguenti analisi di laboratorio da mettere a disposizione dell’autorità giudiziaria che, informata dell’arresto, ha disposto gli arresti domiciliari il giovane pozzallese.