Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 1091
POZZALLO - 02/09/2012
Cronache - La circostanza non è passata inosservata ai militari della Guardia di Finanza

Come ti immatricolo l´auto a Malta per risparmiare

Un libico ha tentato di imbarcarsi sul catamarano per l’isola dei Cavalieri con un’autovettura priva di ogni documento valido per la circolazione su strada

Immatricolare a Malta un´auto costa decisamente meno che farlo in Italia. La circostanza non è passata inosservata ai militari della Guardia di Finanza di Pozzallo i quali, assieme ai funzionari dell´Agenzia della Dogana, hanno intensificato i controlli presso la struttura portuale.

In mattinata, un uomo libico ha tentato di imbarcarsi sul catamarano per l´isola dei Cavalieri con un´autovettura priva di ogni documento valido per la circolazione su strada. Appurate le anomalie, i militari hanno provveduto al sequestro amministrativo dell´autovettura, per la successiva confisca, elevando pure una sanzione pecuniaria prevista dal Codice della Strada.

Secondo quanto riferito dalle Fiamme Gialle, pare che il libico, fermato al porto, non sia il primo a viaggiare con l´automobile priva di copertura assicurativa e, con al seguito, una targa di prova. Nel corso del periodo estivo, difatti, c´è stato un frequente viavai di autovetture fra l´Italia e Malta, tutte pronte per essere immatricolate sulla piccola isola al fine di conseguire un maggiore vantaggio dal punto di vista fiscale.

I militari delle Fiamme Gialle hanno assicurato che i controlli proseguiranno, soprattutto in un contesto, come quello portuale, che ha visto moltiplicarsi il numero di persone e automezzi in transito per l´isola di Malta.