Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 995
POZZALLO - 18/07/2012
Cronache - Operazione della Guardia di finanza

Libico fermato dai Finanzieri con 16mila euro in tasca

Inoltre, secondo quanto riferito dalle Fiamme Gialle, grazie anche ai controlli che sono stati intensificati presso lo scalo dove ormeggia il catamarano, due autovetture sono state sequestrate in quanto prive del tagliando assicurativo

Fermato con 16mila euro circa in tasca. Un uomo è stato fermato dalle Fiamme Gialle appena sceso dal catamarano proveniente da Malta. Aveva con sè tanti soldi in contanti che non aveva dichiarato. L´operazione, condotta unitamente ai funzionari dell´Agenzia delle Entrate, ha portato alla luce l´ammontare di 15 mila e 600 euro trasportati dall´isola dei Cavalieri fino alla Sicilia da un libico, di cui le forze dell´ordine hanno fornito solo le iniziali, B.R.
La normativa anti-riciclaggio non ammette passi falsi: tutto quello che va oltre i 10 mila euro deve essere denunciato alla Dogana. Cosa che non ha fatto, invece, l´uomo libico, il quale, nonostante abbia dichiarato di non conoscere la normativa in questione, ha dovuto consegnare la somma di 5 mila e 600 euro agli uomini della Dogana quale corrispettivo posto a sequestro. Tale somma andrà ad aggiungersi alla sanzione pecuniaria per l´uomo libico che può variare sino al 40% dell´importo eccedente i 10 mila euro.

Inoltre, secondo quanto riferito dalle Fiamme Gialle, grazie anche ai controlli che sono stati intensificati presso lo scalo dove ormeggia il catamarano, due autovetture sono state sequestrate in quanto prive del tagliando assicurativo. Anche in questo caso, a "farne le spese" sono stati due cittadini libici.
Le Fiamme Gialle continueranno, per tutto il periodo estivo, a monitorare l´azione di persone che trasportano denaro contante sia per chi parte per Malta sia per chi arriva. Il tutto al fine di individuare il flusso di denaro contante che, il più delle volte, è frutto di riciclaggio di denaro proveniente da attività illecite o una distrazione di fondi "neri" di qualche attività commerciale.