Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 770
POZZALLO - 14/07/2012
Cronache - Sentenza in udienza preliminare per Giuseppe Vaccaro

Condannato a 2 anni e 10 mesi il fruttarolo con la pistola

Il pm aveva invocato la condanna a quattro anni Foto Corrierediragusa.it

Sentenza di condanna in udienza preliminare per il fruttivendolo che nascondeva un pistola «Mauser» calibro 6.35 sotto il sedile del furgone e per questo motivo arrestato lo scorso febbraio dai Carabinieri. A Giuseppe Vaccaro (foto), 34 anni, il gup Lucia De Bernardin ha inflitto due anni e dieci mesi di carcere. L’uomo, incensurato e originario di Pachino, difeso dall´avvocato Enrico Platania del foro di Ragusa, ha beneficiato dello sconto di un terzo della pena perché è stato giudicato con il rito abbreviato.

Il pm aveva invocato la condanna a quattro anni. I Carabinieri scoprirono l’arma dopo il ritrovamento, nel negozio del commerciante, di sei proiettili calibro 12 inesplosi, due cartucce calibro nove e un caricatore. Poi, dalla perquisizione del furgone, saltò fuori pure l’arma clandestina dalla matricola abrasa di cui il fruttivendolo, titolare di una rivendita di ortofrutta di viale Kennedy, non seppe ovviamente fornire spiegazioni sul possesso. Le perquisizioni dei militari scaturirono dai due attentati incendiari ad altrettante rivendite di ortofrutta per i quali di recente sono scattati tre arresti, tra i quali uno a carico proprio di Vaccaro, ritenuto il mandante degli atti intimidatori.