Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 801
POZZALLO - 10/07/2012
Cronache - Tragedia sfiorata al secondo scivolo

Una famiglia intera salvata da annegamento in mare

Il bagnino di uno dei lidi presenti al Secondo Scivolo, Adrian Ion Sirbu, è stato il primo a lanciarsi in soccorso della famiglia

Una famiglia albanese salvata da sicuro annegamento grazie all´opera di un bagnino rumeno. É successo all´altezza del Secondo Scivolo, al confine col territorio di Marina Marza ad Ispica. I componenti della famiglia albanese (i genitori, i due figli e un anziano parente), forse poco esperti di correnti marine, si sono spinti troppo al largo, una volta entrati in acqua. Il bagnino di uno dei lidi presenti al Secondo Scivolo, Adrian Ion Sirbu, è stato il primo a lanciarsi in soccorso della famiglia.

Altri bagnini lo hanno seguito, da lì a poco. Subito dopo, un carabiniere fuori servizio, Boris Liborio, il gestore del lido, Michele Ruta, e un cittadino che si trovava sulla spiaggia, Silvio Comitini, si sono tuffati in acqua nel tentativo di salvare i cinque albanesi. La prontezza del bagnino rumeno, assieme a quella dei colleghi, ha fatto sì che tre delle cinque persone fossero trasportate a braccia sulla battigia. Non c´è stato bisogno neanche dell´ambulanza in quanto i cinque albanesi hanno avuto sì tanta paura ma, alla fine, tutti sono stati salvati.