Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 505
POZZALLO - 04/05/2012
Cronache - Intervento tempestivo della Capitaneria di porto

Dolori lancinanti all´addome, marittimo salvato al largo

Difficili le operazioni di trasbordo dalla nave alla motovedetta

Ha accusato dei dolori addominali lancinanti il marittimo tratto in salvo dalla Capitaneria di porto. La nave "Fesco Angara" battente bandiera Vanuatu, che navigava a circa dieci miglia dalla costa pozzallese, ha lanciato un «sos» ai militari della Marina. Il direttore delle macchine, a bordo della nave, stava male. Ricevuta la segnalazione, i militari della Capitaneria hanno ordinato al comandante della nave battente bandiera dell´arcipelago asiatico di dirigersi in direzione della città di Pozzallo. Nel contempo, una motovedetta, la Cp 2113, è stata inviata in direzione della nave al fine di accellerare il trasbordo del marittimo sulla terraferma. Inoltre, è stato ordinato al comandante della nave di contattare il Centro Internazionale Radio Medico per ottenere le prime utili informazioni sugli interventi di primo soccorso e le cautele da adottare, in attesa dell’arrivo della motovedetta.

Difficili le operazioni di trasbordo. Nonostante le condizioni meteo marine in corso, mare mosso con direzione nord-est ed onde lunghe di circa 1,5 metri di altezza e vento teso proveniente da sud-ovest, il marittimo è giunto a destinazione non senza difficoltà. Pressione bassa e continui dolori addominali, questa la diagnosi del personale medico del Pte, una volta giunti nei pressi della Capitaneria di porto. E´ stato, comunque, necessario il ricovero presso l´ospedale "Maggiore" di Modica. Il marittimo resterà a disposizione dei medici dell´ospedale per qualche giorno.