Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 366
POZZALLO - 13/04/2012
Cronache - Un uomo denunciato per simulazione di reato

Simula un furto per intascare i soldi del datore di lavoro

I militari hanno smascherato il denunciante

Una storia inventata per depistare le indagini dei carabinieri e trattenere una somma indebitamente. Un uomo di Lentini, S.O. le iniziali, 37 anni, ha raccontato alle forze dell´ordine di aver subito un furto da due centauri, nei pressi della zona industriale Asi Modica-Pozzallo. L´uomo, secondo quanto riferito dalle forze dell´ordine, avrebbe lasciato incustodito il furgone dove viaggiava per un bisogno fisiologico. Nel momento in cui stava per ritornare a bordo del furgone, due uomini, a bordo della stessa moto, con tanto di casco a nascondere i volti, avrebbero minacciato l´uomo con un coltello, chiedendo altresì di tirare fuori i soldi che aveva con sé. Il lentinese non avrebbe opposto alcuna resistenza e, senza indugio, avrebbe consegnato la somma a sua disposizione, 200 euro circa.

L´uomo è andato successivamente dai carabinieri a denunciare l´accaduto. Le forze dell´ordine, però, non hanno creduto al racconto dell´uomo. Una volta giunti presso la zona industriale, l´uomo avrebbe raccontato la dinamica del furto alle forze dell´ordine. Alla richiesta di andare a chiedere i filmati delle telecamere installate alle aziende che operano nella zona industriale, l´uomo ha ritrattato dicendo di essersi inventato tutto. Ovviamente, il «presunto» derubato non sa che le telecamere, seppur installate da più di due anni, non sono mai state messe in funzione.

L´accusa per l´uomo è quella di simulazione di reato. I carabinieri sono riusciti a trovare, comunque, una banconota di 100 euro.