Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:44 - Lettori online 1671
POZZALLO - 18/03/2012
Cronache - Il giovane è stato ammanettato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale

Incensurato senza documenti picchia 2 Carabinieri

Dopo le formalità di rito, al pozzallese sono stati concessi i domiciliari. Nei prossimi giorni sarà celebrato il processo per direttissima Foto Corrierediragusa.it

Pozzallese di 25 anni incensurato sorpreso dai Carabinieri in sella ad uno scooter senza documenti viene multato. Invece di conciliare, il giovane picchia i due militari e finisce in manette. E’ successo sabato scorso in pieno centro a Pozzallo, nei pressi di piazza delle Rimembranze. Ad un normale posto di controllo i militari alzano la paletta e fermano un residente di 25 anni in sella allo scooter. Alla canonica richiesta dei documenti, il centauro risponde che ne è sprovvisto. Inevitabile il verbale.

Il pozzallese comincia allora ad inveire contro i due Carabinieri, che riportano contusioni al volto e alle braccia prima di riuscire a riportare alla calma il manesco giovane, che viene ammanettato. L’accusa è quella di resistenza e violenza a pubblico ufficiale. Dopo le formalità di rito, al pozzallese sono stati concessi i domiciliari. Nei prossimi giorni sarà celebrato il processo per direttissima.

I militari hanno invece dovuto far ricorso alle cure dei medici del pronto soccorso di Modica, che li hanno giudicati guaribili in sei giorni.


doveri, non solo diritti!!!
20/03/2012 | 8.43.56
finalmente!

Dopo quasi un decennio di anarchia speriamo sia finalmente arrivata la resa dei conti necessaria per porre rimedio a disastri vari.Il far finta di niente,il permissivismo ha imbarbarito parecchie persone!Ricordiamoci che il rispetto di norme e regole è ciò che rende una giungla un paese civile...