Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:18 - Lettori online 864
POZZALLO - 13/12/2011
Cronache - Non accenna a placarsi l’escalation di furti

Ladri all´asilo nido di Pozzallo, il sindaco lancia l´allarme

Il furto ai danni della scuola non è altro che la punta di un iceberg che sta preoccupando non poco i cittadini

I ladri non risparmiano neanche gli asili nido. Nel corso della scorsa notte, l’edificio dov’è ubicato l’asilo nido di via Perseo, zona del quartiere Scaro, ha avuto la poco gradita «visita» da parte di alcuni malviventi, i quali hanno fatto razzia di tutto quello che gli è capitato a tiro. Un computer, la macchinetta per il caffè, piccole attrezzature fra le cose che i ladri hanno portato via. Danni per più di mille euro, quantificati dal personale che lavora all’interno dell’asilo. Nessuno ha visto o sentito nulla. L’ora tarda e la via Perseo, zona periferica assai poco «battuta» dagli automobilisti, hanno fatto il resto.

Il furto ai danni della scuola non è altro che la punta di un iceberg che sta preoccupando non poco i cittadini. Solo la scorsa settimana, presso la Stazione dei Carabinieri di Pozzallo sono arrivate più di dieci denunce per furti e scassi nelle abitazioni. Senza contare i tentativi non riusciti di apertura forzata delle porte d´ingresso. Nel caso dell’asilo nido, le forze dell’ordine non escludono la pista di qualche minorenne, prossimo alla maggiore età, perfetto conoscitore delle abitudini dei residenti del quartiere.

In città, comunque, alberga la paura. Nessun presidio notturno, nessuna ronda da parte di Carabinieri e Polizia. La scure dei tagli alle forze dell’ordine mina la tranquillità dei cittadini. Preoccupato per l’escalation di atti delinquenziali in città è il sindaco, Peppe Sulsenti. "Una situazione di vero allarme non più tollerabile – dice Sulsenti – la cui soluzione non può essere rimandata all’attivazione, seppure necessaria ed utile, dell’impianto di telesorveglianza. Occorre intervenire da subito con un costante controllo del territorio senza perdere un solo minuto di tempo.

I ladri hanno «visitato» il cimitero comunale, una gioielleria del centro, decine di abitazioni in periferia e in città ed ora anche l’asilo. La città attende risposte immediate. Ed è questo l’invito pressante che rivolgo al Prefetto per disporre un controllo h24 sul territorio per consentire alla popolazione, con l’approssimarsi delle festività natalizie, di riacquistare serenità e sicurezza".

Appello alla collaborazione anche ai cittadini. "Tale impegno - dice Sulsenti - può portare i suoi frutti solo con una collaborazione attiva dei cittadini che dovranno tempestivamente informare, di qualsiasi movimento sospetto, la locale stazione dei Carabinieri".