Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 611
POZZALLO - 10/11/2011
Cronache - I controlli della Polstrada incrociati con quelli dell’Inps hanno accertato i fatti

Malato per l´azienda, in salute per l´attività privata: tassista abusivo smascherato

Si tratta di un operaio modicano di 36 anni, dipendente di una società con sede a Priolo
Foto CorrierediRagusa.it

Malato per il suo datore di lavoro, in piena salute per i suoi affari privati. Ha lavorato a ritmo continuo facendo la spola tra le banchine del porto ed il centro cittadino mentre risultava ufficialmente in malattia. In tempi di difficoltà economica per le famiglie italiane, c’è chi aguzza l’ingegno e trova ingegnosi stratagemmi per arrivare alla fine del mese, economicamente parlando.

Il caso è quello di un operaio modicano, 36 anni, lavoratore dipendente di una società di Priolo, nel siracusano, il quale, ottenuto il congedo per malattia, in realtà ha accompagnato i turisti maltesi con la sua Opel Vivaro per le vie del comune rivierasco.

Scendendo dal catamarano proveniente dall’isola dei Cavalieri, difatti, i turisti hanno raccolto l’invito dell’uomo a salire sull’automobile al fine di dover raggiungere il pullman presso il quartiere Raganzino.

La cosa non è sfuggita alla Polizia Stradale di Ragusa, diretta dal vice questore aggiunto Gaetano Di Mauro, impegnata a contrastare il fenomeno dei tassisti abusivi. I quattro turisti, difatti, hanno riferito di aver pagato 5 euro per essere trasbordati nei pressi del lungomare di Pozzallo, dove avrebbero preso l’autobus interprovinciale.

Inoltre, le forze dell’ordine hanno espletato ulteriori accertamenti presso la società ove lavora l’uomo e presso l’Inps di Ragusa, attraverso i quali si aveva conferma che il modicano era un operaio, da quasi un mese in malattia.