Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:17 - Lettori online 989
POZZALLO - 08/10/2011
Cronache - Epilogo giudiziario per le indagini delle Fiamme gialle dello scorso marzo

Gli assenteisti dell´ospedaletto: 6 dipendenti Asp assolti

Avrebbero «strisciato» il badge per attestare l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro e si sarebbero poi allontanati dall’ufficio senza alcuna autorizzazione

Avrebbero «strisciato» il badge per attestare l’entrata e l’uscita dal posto di lavoro e si sarebbero poi allontanati dall’ufficio senza alcuna autorizzazione, nonostante risultassero presenti nel sistema di rilevamento. E’ l’accusa che era stata mossa a carico di sei dipendenti dell´Asp 7 in servizio negli uffici di medicina legale e d’igiene di via Napoli a Pozzallo. Il sestetto di presunti assenteisti è stato giudicato in udienza preliminare e assolto perchè il fatto non sussiste. La sentenza è stata emessa dal gup Patricia Di Marco.

Il pm Alessia La Placa aveva chiesto il rinvio a giudizio dei sei imputati, di età compresa tra i 67 e i 38 anni, tutti pozzallesi. Il collegio difensivo ha dimostrato in aula che l´allontanamento degli imputati da quello che a Pozzallo è indicato come «ospedaletto», era episodico, giustificato e per esigenze d´ufficio. Fu la Finanza, lo scorso marzo, ad accertare le presunte ed arbitrarie assenze dei dipendenti dalla struttura sanitaria per motivi personali. Tutti dovevano rispondere di truffa aggravata e continuata, per aver omesso di segnalare l’allontanamento tramite lo stesso dispositivo segnatempo, inducendo in errore l’Asp e facendo risultare orari di entrata ed uscita non rispondenti a quelli effettivi. In origine gli indagati erano una quindicina. A processo ne sono però arrivati meno della metà, adesso tutti assolti.


questa è l´italia
08/10/2011 | 23.03.51
gio

..io penso che la finanza ci aveva visto giusto...diversi passavano il tempo a fare shopping....................pozzallo è piccolo e penso che molti sappiano che cosa sia la realtà,ma in fondo basta un buon avvocato,e tutto è già MIGLIORE...questa è l´Italia dei disoccupati,questa è la realtà di quelli che hanno il lavoro.......mah....