Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 12:04 - Lettori online 831
POZZALLO - 17/09/2011
Cronache - Ancora droga a Pozzallo nel giro di pochi giorni

Arrestato Elenio Agnello, aveva 70 grammi di hascisc

Il giovane ha fornito un falso indirizzo per depistare i finanzieri. Nello stipite della cucina, hascisc, bilancio, coltello trita erba e 500 euro
Foto CorrierediRagusa.it

La prima volta era stato «pizzicato» con 3 grammi di droga, un anno fa; adesso i finanzieri di Pozzallo gliene hanno trovato e sequestrato 70 di grammi (foto). Hascisc in parte suddivisa in dosi, ben nascosta dentro lo stipite della cucina insieme a bilancino, coltellino, trita erbe e bustine di plastica. E anche 500 euro, probabilmente il provento della vendita.

Per Elenio Agnello, 23 anni, nativo di Comiso ma residente a Pozzallo, è scattato il provvedimento d’arresto per detenzione di droga a fini di spaccio. La Finanza della Tenenza di Pozzallo ha lavorato al caso da qualche settimana. Le fiamme gialle insospettite dal via vai di ragazzi presso la casa di Agnello, hanno pedinato e registrato tutti i movimenti.

Venerdì l’arresto. Gli investigatori hanno fermato Agnello mentre rientrava a casa. Il presunto pusher ha fornito inutilmente un indirizzo falso per depistare i finanzieri. A termine della perquisizione domiciliare è stata rinvenuta la droga e per Agnello si sono aperte le porte del carcere di Modica dove si trova a disposizione della Procura della Repubblica.