Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 405
POZZALLO - 28/03/2011
Cronache - Pozzallo: recrudescenza criminale in città

Pozzallo in fiamme: roghi dolosi ad ex distilleria ed auto

L’escalation di atti incendiari continua ad incutere paura
Foto CorrierediRagusa.it

Dopo l’ex distilleria Giuffrida, anche un’automobile (foto TUTTI I DIRITTI RISERVATI - RIPRODUZIONE VIETATA). L’escalation di atti incendiari continua ad incutere paura. A farne le spese, stavolta, un giovane operatore ecologico, proprietario da qualche mese di una Golf Tdi. Intorno alle 2 di notte, presso il piazzale Italia, quartiere 167 delle case popolari, alcuni malviventi hanno preso di mira l’automobile, incendiandola e riducendola ad un rottame. Alle 3 circa, una squadra dei Vigili del Fuoco del distaccamento di Modica ha raggiunto la città rivierasca ed, in pochi minuti, l’incendio è stato domato.

Sull’accaduto, vigili urbani e Carabinieri della locale Stazione stanno indagando e, al momento, nessuna pista è stata tralasciata. Dopo aver estinto le fiamme, che hanno danneggiato la parte anteriore del veicolo, non sono stati rilevati elementi per una determinazione certa delle cause. Certo che due eventi delittuosi di tale portata, nel giro di 48 ore, destabilizzano non solo i primi turisti dell’anno che, nella giornata di domenica, hanno affollato copiosamente la città marittima ma anche i cittadini del popoloso quartiere, non nuovo nel vedere automobili incendiate.

Interrogato, l’operatore ecologico ha dichiarato alle forze dell’ordine di condurre una vita senza particolari vizi e, quindi, anche lui stesso non riesce a spiegarsi le motivazioni di tale gesto.

Attenta valutazione è riservata anche ai possibili collegamenti tra i due episodi (l’incendio all’ex distilleria e quello dell’altra notte) che, sebbene a distanza temporale l’uno dall’altro, sono comunque accaduti in due aree confinanti della città di Pozzallo. Allo stato, in ogni caso, vengono effettuati accertamenti in ogni direzione investigativa alla ricerca di elementi che possano far comprendere la matrice dei due incendi.