Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 843
POZZALLO - 20/08/2010
Cronache - Pozzallo: in contrada Carpintera i rifiuti a cielo aperto

Discarica abusiva di rifiuti speciali scoperta dalla Finanza a Pozzallo

L’area è stata posta sotto sequestro. Si cerca adesso il responsabile Foto Corrierediragusa.it

Il problema dei rifiuti è uno degli aspetti più delicati e significativi della provincia iblea. Purtroppo, una rilevante quantità di rifiuti prodotti, viene smaltita illegalmente causando consistenti danni all’ambiente, alla salute umana e alterando in definitiva l’ecosistema naturale.

La Guardia di finanza è da sempre attenta a questa problematica, limitandone i danni e cercando di prevenire i reati, denunciando chi si rende responsabile del deturpamento del paesaggio. In questo contesto, i finanzieri di Pozzallo hanno individuato in contrada Carpintera, nel comune marinaro, 3 aree, per un’estensione complessiva di circa milee500 metri quadri. Tali siti sono stati posti sotto sequestro amministrativo ai sensi dell’art. 13 della Legge 689 del 1981 in violazione all’art. 192 del Decreto Legislativo 3 aprile 2006, n. 152.

Da accertamenti effettuati, le fiamme gialle di Pozzallo hanno rilevato la presenza di rifiuti di varia natura classificati come «rifiuti pericolosi» dalle disposizioni legislative riguardanti il settore ambientale. L´area è stata posta sotto sequestro. Si cerca adesso il responsabile.

Complessivamente, dal 1 luglio ad oggi, i reparti dipendenti dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Ragusa, in cinque distinti interventi volti alla tutela ambientale, hanno posto sotto sequestro aree per circa 23mila metri quadratu e 35mila chili di rifiuti pericolosi e segnalato all’ Autorità Giudiziaria due soggetti.