Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 594
MONTEROSSO ALMO - 24/06/2015
Cronache - L’uomo è stato sottoposto ad un lungo intervento chirurgico

Positivo a test droga il 20enne dell´incidente al sindaco

Ancora da accertare la causa dell’incidente da parte della Polstrada
Foto CorrierediRagusa.it

Il 20enne alla guida della "Fiat 600" scontratasi con la "Peugeot 106" condotta dal sindaco di Monterosso Almo Paolo Buscema è risultato positivo al test sulla droga nel sangue. Lo rende noto la Polstrada in un comunicato da cui si legge testualmente che "Si rileva che il conducente della "Fiat 600" era positivo all’uso di cannabinoidi, motivo per cui è stato denunciato alla procura per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti. All’interno del veicolo - chiude la nota - sono stati rinvenuti pochi grammi di sostanza stupefacente, per uso personale". Intanto restano ricoverati in prognosi riservata il sindaco Buscema e uno dei suoi suoi due figli di 21 e 25 anni che erano tra i 5 feriti coinvolti nel pauroso incidente stradale verificatosi venerdì pomeriggio sulla statale 514 Ragusa – Catania, all’altezza di Vizzini. In una delle due auto provenienti dalle opposte corsie viaggiava Buscema e i suoi due figli, uno dei quali, il 25enne, ricoverato assieme al padre all’ospedale di Caltagirone, dove i medici si sono riservata la prognosi.

Buscema è stato sottoposto ad un lungo intervento chirurgico per ridurre le fratture. Per padre e figlio le condizioni cliniche si mantengono stabili e non sono comunque in pericolo di vita. L’altro figlio di Buscema è stato ricoverato a Caltanissetta e guarirà in pochi giorni. Il conducente dell’altra auto, il 20enne denunciato, se l´era cavata con poco mentre meno fortunata era stata la sua compagna passeggera 19enne, ricoverata al "Cannizzaro" di Catania in prognosi riservata. I rilievi erano stati effettuati dalla Polstrada che aveva sequestrato le carcasse dei due mezzi, una «Fiat 600» e una «Peugeot 106».

Ancora da accertare la causa dell’incidente e non si esclude una manovra azzardata o una distrazione da parte di uno dei due guidatori. Buscema era diretto a Catania, da dove proveniva l´altra utilitaria condotta dal 20enne che viaggiava sulla corsia opposta.

Nella foto la scena del pauroso incidente con le 2 auto sequestrate