Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 20:40 - Lettori online 1379
MODICA - 25/06/2010
Cronache - Modica: il fatto si è verificato ieri pomeriggio nella caserma di via Resistenza Partigiana

Modica: carabiniere si spara un colpo di pistola alla testa

Il militare, un uomo di 45 anni originario di Comiso ma da anni residente a Modica, è deceduto al "Cannizzaro" di Catania Foto Corrierediragusa.it

E’ deceduto nel reparto di rianimazione dell’ospedale «Cannizzaro» di Catania il carabiniere che ieri pomeriggio si è sparato un colpo di pistola all’interno delle mura perimetrali della caserma di via Resistenza Partigiana. Il militare, V.B., 45 anni originario di Comiso ma da circa un ventennio in servizio a Modica, ha estratto la pistola d’ordinanza e si è tirato un colpo di pisola calibro 9 alla testa.

Gli sconvolti colleghi hanno subito chiamato l’ambulanza del 118. Il Carabiniere è stato portato al vicino pronto soccorso dell’ospedale «Maggiore», dove i medici si sono subito resi conto della situazione critica. E’ stato quindi chiamato l’elicottero del servizio di elisoccorso, che ha condotto al «Cannizzaro» di Catania il Carabiniere, deceduto pochi minuti dopo il ricovero, prima che si potesse tentare una disperata operazione chirurgica per asportare il proiettile dalla testa. Ignote le motivazioni dell’insano gesto.

Pare che in mattinata fosse stato notificato al Carabiniere un ordine di trasferimento in provincia di Agrigento, forse a Licata. L’uomo lascia la moglie e due figli, un maschietto e una femminuccia in tenera età.