Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 1041
MODICA - 30/05/2010
Cronache - Modica: l’anziano modicano, Benedetto Giovanni Iacono, è deceduto al "Maggiore"

Muore 82enne in uno scontro tra 2 auto sulla Modica mare

La vittima era alla guida di una Fiat 500. Grave il 75enne al volante dell’altra vettura, una Peugeot
Foto CorrierediRagusa.it

Si tingono ancora di sangue le strade del Modicano. E´ di un morto il bilancio di uno scontro tra due auto verificatosi ieri mattina, poco dopo le 9, sulla Modica - Marina di Modica, lungo il rettilineo della vecchia arteria, all´altezza di contrada San Filippo, dove insiste l´omonima chiesa.

A perdere la vita un pensionato di 82 anni, che risiedeva nella zona. Si tratta di Benedetto Giovanni Iacono. L’uomo era alla guida della sua Fiat 500, scontratasi con una Peugeot 106 condotta da P.V., 75 anni. Secondo i primi rilievi di Polizia e Carabinieri, pare che la 500 si stesse immettendo sulla strada principale da un´arteria privata, quando è sopraggiunta la Peugeot. L’impatto è stato tanto inevitabile quanto fatale per lo sfortunato 82enne.

La 500 si è accartocciata su se stessa tanto da rendere necessario l’intervento dei Vigili del fuoco del distaccamento di Modica per liberare Benedetto Giovanni Iacono dalle contorte lamiere della macchina. L’uomo è stato trasportato all´ospedale "Maggiore" con l´ambulanza del 118.

L´anziano ha riportato la frattura del femore e un forte trauma alla regione frontale. Le condizioni di Benedetto Giovanni Iacono si sono aggravate nel corso della giornata, anche a causa dell’età avanzata. Il pensionato è deceduto in ospedale, mentre veniva sottoposto ad un disperato intervento nel reparto di chirurgia.

Per P.V., come hanno accertato i medici del pronto soccorso del "Maggiore", lesioni varie e trauma toracico. Le sue condizioni, pur se non gravissime, sono tenute sotto controllo dai sanitari. L´anziano è rimasto gravemente ferito al ventre a causa della cintura di sicurezza. Le due auto, completamente distrutte, sono state sottoposte a sequestro.

(Nella foto: il luogo dell´impatto in contrada S. Filippo nei pressi del tabaccaio)