Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 2 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 638
MODICA - 26/05/2010
Cronache - Modica: le manette sono scattate anche per un giovanissimo complice

Ladro passa dai ferri del chirurgo a quelli di una cella

Il malvivente si era ferito spaccando il vetro della finestra di una villetta Foto Corrierediragusa.it

Si ferisce in maniera grave sfondando la finestra di una villetta che voleva depredare degli oggetti di valore e si reca in ospedale per sottoporsi ad un delicato ed urgente intervento chirurgico per bloccare l´emorragia.

Una doppia mossa falsa per il maldestro ladro in strasferta da Catania, che, assieme al complice, anche lui catanese, è stato arrestato dalla Polizia per i numerosi furti in appartamento verificatisi a Modica nelle ultime settimane. Alfredo Squatrito (nella foto a lato), 48 anni, è passato dai ferri del chirurgo a quelli del carcere. Manette anche per il giovanissimo complice di 22 anni, Antonino Russo (nella foto sotto), bloccato dagli agenti mentre stava cercando di scappare dall’ospedale «Maggiore».

Russo piantonava difatti la sala operatoria dove i medici si stavano occupando del suo complice. Alla vista dei poliziotti il topo d’appartamento aveva mangiato la foglia. Ma l’atteggiamento guardingo del ladro non era passato inosservato agli agenti, che sono riusciti a fermarlo nel parcheggio dell’ospedale. All’interno della Fiat 600 blu sulla quale Russo si stava per mettere al volante i poliziotti hanno rinvenuto numerosi attrezzi atti allo scasso e vistose chiazze di sangue, sicuramente lasciate da Squatrito.

La polizia, diretta dal vice questore aggiunto Maria Antonietta Malandrino e coordinata dall´ispettore Rosario Sigona, stava tenendo sotto controllo tutti gli ospedali della provincia per accertare ricoveri sospetti e i due ladri sono caduti nella rete appena 24 ore dopo il tentato furto alla villetta.

Antonino Russo