Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 11 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 13:05 - Lettori online 453
MODICA - 26/05/2010
Cronache - Modica: il sindaco ha firmato l’ordinanza dopo il sopralluogo dei funzionari dell’Asp

La materna della "Albo" chiusa per la presenza di topi

La derattizzazione dei locali avviata già la scorsa settimana non ha dato i frutti sperati

Supplemento di vacanze per gli alunni della materna del plesso «Giacomo Albo». La persistente presenza di topi nei locali della scuola ha indotto il sindaco Antonello Buscema a firmare l’ordinanza di chiusura dell’edificio dopo la comunicazione ufficiale da parte del dirigente scolastico della «Albo».

Nell’ordinanza non viene indicata la data di riapertura della scuola ma i tempi tecnici suggeriscono l’ipotesi che non prima di lunedì prossimo i bambini potranno ritornare nelle loro aule. Il sindaco ha anche chiesto un ulteriore sopralluogo ai funzionari della Asp per valutare insieme all’ufficio sanitario del comune le possibili soluzioni del problema. Per il momento sono state posizionate esche e trappole per la cattura dei topi. La presenza dei roditori è in qualche modo inspiegabile in un edificio nuovo e ristrutturato anche se alcune aule sono prospicienti ad alcune aree a verde.

Le famiglie hanno dovuto prendere atto dell’ordinanza del sindaco e saranno costrette a trovare soluzioni alternative al tempo scolastico. Sono stati comunque i genitori ad insistere perché sulla vicenda fosse fatta chiarezza dopo alcuni provvedimenti tampone adottate dalla scuola proprio per evitare disagi alle famiglie.

LA VICENDA



Topi a scuola e bambini a casa. Si sono infuriati i genitori degli alunni frequentanti la scuola dell’infanzia dell’istituto «Giacomo Albo».

Nel plesso dell’ex asilo Antoniano sono stati infatti notate tracce certe della presenza di topi ed un paio di essi sono stati anche abbattuti a colpi di scopa dal personale di servizio. Il comitato dei genitori si è rivolto alla procura della Repubblica ed al sindaco per fare chiarezza sulla vicenda.

I genitori non hanno gradito in particolare che dopo le prime segnalazioni della scorsa settimana, che hanno portato alla derattizzazione dei locali del plesso, lunedì scorso, giorno di riapertura della scuola, i genitori siano stati invitati a riportare a casa i bambini perché si procedesse ad un ulteriore pulizia. Tutto ciò ha comportato disagi e cambiamenti di programma per le famiglie che hanno dovuto ricorrere a nonni e baby sitter per tamponare l’emergenza.

L’assessore Antonio Calabrese per venire incontro alle richieste di assoluta sicurezza igienico sanitaria del plesso ha destinato due operai della Multiservizi alla Giacomo Albo. Tutto questo non è tuttavia bastato perché gli alunni non sono stati accolti a scuola nonostante non sia stata firmata alcuna ordinanza di chiusura della scuola.

«Chiediamo –dicono i genitori- che qualcuno dica con certezza quale è la situazione. Si chiuda per qualche giorno la scuola e si proceda con la totale disinfestazione prima di riaprire i locali. Vogliamo essere sereni e garantiti».