Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 18:19 - Lettori online 1002
MODICA - 06/05/2010
Cronache - Modica: la nuova data è stata fissata al primo luglio

Processo Modica bene: è rinvio, mancano 2 persone offese

Il procedimento è a carico di imprenditori e politici, tra cui il parlamentare nazionale Giuseppe Drago e il già sindaco di Modica Piero Torchi

Due persone offese nel procedimento «Modica bene», noto anche come «Modica da bere», non sono state citate a seguito dell’integrazione dei capi d’imputazione operata dal procuratore Francesco Pulejo. Per poter procedere in questo senso, il gup Patricia Di Marco ha rinviato il procedimento al primo luglio, al fine di consentire alle due parti offese di prendere parte al processo ed eventualmente costituirsi parte civile. Le eccezioni sono state sollevate dall’avvocato Mario Caruso.

Il procedimento è a carico di imprenditori e politici, tra cui il parlamentare nazionale Giuseppe Drago e il già sindaco di Modica Piero Torchi. Per tutti le accuse parlano di associazione per delinquere finalizzata alla concussione e al riciclaggio di denaro. Parecchie decisioni, stando alle indagini, sarebbero state assunte nelle stanze di palazzo San Domenico da alcuni componenti dell’allora amministrazione retta da Torchi.

Un ruolo nella vicenda sarebbe stato rivestito anche dall’attuale parlamentare nazionale Giuseppe Drago, sul cui conto corrente sarebbero transitate somme ingenti. Drago, negando sostanziosi bonifici a suo nome, ha sempre parlato di cifre più o meno esigue transitate nell’ambito di prestiti ad amici. «Ad ogni entrata – aveva precisato Drago – corrisponde un’uscita». E proprio in alcune di queste entrate figurerebbero i nominativi delle due parti offese alle quali adesso dovrà essere notificata la necessaria documentazione per consentire loro di nominare i rispettivi legali e costituirsi eventualmente parte civile.