Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:52 - Lettori online 754
MODICA - 04/05/2010
Cronache - Modica: l’accusa è di maltrattamento di animali continuano

Richiesta di rinvio a giudizio per allevatore di cani abusivo

Il procuratore Francesco Pulejo usa il pugno di ferro contro il 51enne Giorgio Blandino, che allevava cani in condizioni proibitive nei pressi di Frigintini

Maltrattamento di animali continuato. Per questo reato il procuratore della Repubblica Francesco Pulejo ha chiesto il rinvio a giudizio di Giorgio Blandino, 51 anni, di Modica. L’uomo allevava cani in maniera abusiva, tenendoli in cattive condizioni igienico sanitarie all’interno di una struttura precaria sprovvista delle necessarie autorizzazioni.

Blandino allevava 49 cani meticci, 35 dei quali tenuti in condizioni proibitive in una porcilaia. Parecchi cani erano rinchiusi in gabbie anguste e sporche, mentre tre erano liberi di muoversi nel fondo rustico di Blandino, nei pressi di Frigintini, come a suo tempo accertato dai veterinari dell’Asp 7. Gli escrementi e i liquami degli animali venivano fatti confluire in maniera abusiva in una fossa biologica improvvisata di circa 300 metri quadri, che, peraltro, ammorbava l’aria, infastidendo i residenti.