Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 942
MODICA - 27/06/2009
Cronache - Modica: udienza preliminare a carico di Fortunata Crescimone

Un anno di carcere per la donna che spacciava soldi falsi

L’imputata sconterà la pena ai domiciliari nell’abitazione di Agrigento Foto Corrierediragusa.it

Patteggiamento della pena in udienza preliminare per la presunta truffatrice in trasferta da Agrigento, arrestata lo scorso marzo dai Carabinieri. Fortunata Crescimone (nella foto), 40 anni, ha patteggiato un anno e un mese di reclusione, che sconterà ai domiciliari nella sua abitazione agrigentina. E’ stato il gup Maurizio Rubino ad applicare la pena, concordata dall’avvocato Enrico Platania con il procuratore Domenico Platania.

Nel corso dell’interrogatorio in carcere, la Crescimone aveva parzialmente ammesso le proprie responsabilità, dichiarando che non era a conoscenza del fatto che le banconote che stava spendendo per i negozi erano fasulle. Il modus operandi della donna, accertato dai Carabinieri in base alle denunce delle persone truffate a Modica Alta, era sempre lo stesso: dopo essere entrata nel negozio, preferibilmente in assenza di altri clienti, la donna chiedeva di acquistare oggetti economici, che pagava con banconote false di grosso taglio.