Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:55 - Lettori online 1450
MODICA - 05/06/2009
Cronache - Modica: è scattata anche l’accusa di resistenza a pubblico ufficiale

Giovane modicano arrestato per droga

La polizia tiene sotto controllo la parte alta della città Foto Corrierediragusa.it

Resta Modica Alta uno dei luoghi preferiti per lo spaccio di droga in città. Lo conferma l’arresto di Giovanni Napolitano, 21 anni, nella cui abitazione di via S. Antonino, il giovane ha accolto giovani del posto per vendere dosi di sostanze stupefacenti. L’ex dipendente di una ditta operante nel campo della refezione scolastica si è sempre mosso con circospezione ed ha scelto la nuova residenza per meglio coprire la sua attività visto la casa si trova al centro di un quartiere dove le viuzze possono coprire eventuali fughe e movimenti sospetti.

E’ quello che è successo a due giovani che erano in casa di Giovanni Napolitano e che hanno confessato agli agenti del commissariato di polizia di trovarsi lì per consumare dosi personali. Per la polizia l’attività di Giovanni Napolitano è sintomo di un giro di attività che è difficile far emergere nel quartiere ma che viene percepita sia dai residenti sia dalle forze dell’ordine.

I controlli nel quartiere sono costanti e sono diretti soprattutto ai locali dove i giovani sono soliti riunirsi soprattutto nelle ore serali e nel fine settimana. L’arresto di Giovanni Napolitano segue altri due arresti operati nel corso dell’ultimo anno a Modica Alta che si conferma come zona calda dell’attività dello spaccio e del consumo.

(Nella foto: Giovanni Napolitano)