Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 9 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:37 - Lettori online 898
MODICA - 28/05/2009
Cronache - Modica: accusa shock in udienza preliminare. L’imputato è rinchiuso nel carcere di Enna

Pedofilo modicano accusato di aver abusato di 7 bimbi

Tra le piccole vittime anche un immigrato. L’uomo fu arrestato dalla Polizia la scorsa estate nella sua casa del centro storico

Accusa shock in aula per un modicano di 42 anni. Sette episodi di violenza sessuale in danno di altrettanti bambini sono stati contestati ieri in udienza preliminare al presunto pedofilo residente nel quartiere del Santissimo Salvatore e da circa un anno rinchiuso nel carcere di Enna. L’imputato fu arrestato dalla polizia la scorsa estate in base alle accuse mossegli da un bambino, che, stando a quanto riferito dalla piccola vittima agli investigatori, sarebbe stato attirato con l’inganno nell’abitazione del presunto orco, dove quest’ultimo si sarebbe mostrato eccessivamente «affettuoso».

Il piccolo, capita l’antifona, riuscì a darsela a gambe, raccontando tutto ai genitori, che si recarono in commissariato. Poche ore dopo scattò l’arresto. Ieri mattina, dinanzi al gup Maurizio Rubino, il pm Maria Mocciaro ha contestato al presunto pedofilo altri sei casi di abusi sessuali su minori, che sarebbero stati compiuti dall’imputato tra il 2003 e il 2008. Pare che il presunto pedofilo si appostasse nei pressi dell’oratorio del quartiere d’Oriente per scegliere le sue vittime. In un caso, sarebbe stato un piccolo immigrato a cadere nella rete dell’orco. Il difensore Enzo Cavallo ha chiesto il giudizio abbreviato per il suo assistito. La prossima udienza è stata fissata al 28 settembre.