Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:43 - Lettori online 828
MODICA - 21/11/2007
Cronache - Modica - Provvedimento assunto dal Consorzio di bonifica

E´ stato licenziato
l´impiegato arrestato
per assenteismo

Il 50enne modicano B.A. era stato più volte richiamato all’ordine Foto Corrierediragusa.it

Licenziamento dal Consorizio di bonifica delle paludi di Ispica per l’impiegato B.A., modicano 50enne ammanettato circa un mese fa dalla Guardia di finanza con l’accusa di truffa aggravata in danno dell’ente dal quale dipende e che, di conseguenza, lo ha licenziato.

Sono stati proprio i dirigenti responsabili dell´ente a licenziare il dipendente assenteista. Il provvedimento ha avuto effetto immediato. L´impiegato era recidivo e più volte i suoi superiori lo avevano richiamato, invano, all´ordine. Le varie denunce avevano suscitato l´interessamento delle fiamme gialle, che avevano ammanettato il 50enne,poi rimesso in libertà dal gip Michele Palazzolo, che non aveva convalidato l’arresto per la mancata flagranza del reato contestato.

Tenuto d’occhio da circa un mese per i casi di assenteismo durante l’orario di lavoro, le fiamme gialle avevano però bloccato il modicano proprio nell’unico giorno in cui quest’ultimo non si era recato al consorzio per timbrare il cartellino. Secondo i finanzieri, difatti, l’impiegato aveva per l’ennesima volta abbandonato il proprio ufficio durante l’orario di lavoro. Ma proprio quel giorno, invece, l’arrestato al lavoro non c’era proprio stato.

Ma se l’assenza della flagranza di reato aveva fatto venir meno le conseguenze di carattere penale, le sanzioni di natura amministrativa hanno invece portato al licenziamento dell´impiegato.