Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 22:30 - Lettori online 1234
MODICA - 07/12/2008
Cronache - Modica - Incidente stradale autonomo in via Nazionale

Modica: auto precipita nel dirupo

Prognosi di un mese per il conducente, un ragazzo di 20 anni
Foto CorrierediRagusa.it

Un´auto giù dal dirupo in piena notte con un provvidenziale albero che ha per fortuna frenato la folle corsa del veicolo privo di controllo. E’ andata fin troppo bene ad un modicano di 20 anni alla guida della «Fiat Bravo» che, intorno alle 2, è finita fuori strada lungo via Nazionale, direzione centro storico, sfondando il guardrail e precipitando per una diecina di metri lungo la vallata sottostante.

Il conducente ha riportato lesioni guaribili in un mese, mentre il passeggero, un modicano di 19 anni, se l’è cavata solo con un grosso spavento. Non fosse stato per l’albero contro il quale l’utilitaria si è schiantata, la corsa sarebbe potuta proseguire fino alla sottostante e parallela via Trani, provocando una possibile tragedia. Ancora da accertare le cause dell’incidente autonomo, forse dovute ad un colpo di sonno. Sabato mattina i vigili del fuoco hanno recuperato l’auto dal dirupo, mettendo poi in sicurezza l’area e transennando l’ampia porzione dove manca il guardrail, sfondato dalla vettura.

Prognosi di 20 giorni invece per una ragazza modicana di 16 anni. La giovane viaggiava su uno scooter condotto da un modicano di 17 anni che, per cause in via di accertamento, si è scontrato in via della Costituzione, all’intersezione con via Fosso Tantillo, con una «Renault» guidata da un modicano di 55 anni, rimasto illeso. Anche il ragazzo la riportato solo qualche graffio. Più grave invece la giovane, che ha subito la frattura di una vertebra. In entrambi i casi i rilievi sono stati effettuati dalla polizia municipale.