Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 17 Agosto 2018 - Aggiornato alle 15:35
MODICA - 06/02/2018
Cronache - Aveva deciso di far esplodere i fuochi in centro storico nonostante il divieto vigente

A carnevale ogni botto non vale. 18enne sanzionato di 50 euro

I controlli proseguiranno anche nei prossimi giorni Foto Corrierediragusa.it

Ha deciso di disattendere il divieto di fare uso ed esplodere botti nel centro cittadino di Modica. Stavolta, però, è incappato nei controlli della polizia locale. Il comandante, Rosario Cannizzaro, aveva predisposto per lo scorso fine settimana un terzo turno per due pattuglie, con l’obiettivo di contrastare le soste selvagge negli orari in cui non c’è più servizio e, anche, l’eventuale uso di botti per l’approssimarsi del carnevale. Nei fatti, un 18enne originario di Ragusa è stato fermato ed identificato dopo avere fatto esplodere un artificio pirotecnico in corso Umberto, alla presenza, peraltro, di numerose persone. All’interessato è stata contestata l’infrazione prevista dal regolamento comunale, per 50 euro, oltre ad essere stato diffidato dall’attuare altre «iniziative» del genere.

Nella stessa serata, sono state elevate 11 infrazioni per sosta sugli attraversamenti perdonali, e tre nei parcheggi riservati ai mezzi per il trasporto di disabili. «Anche nel prossimo fine settimana e, comunque, per il periodo di carnevale – dice l’assessore per la Sicurezza nel Territorio, Pietro Lorefice – incrementeremo questi servizi di controllo. E’ necessario continuare a garantire la sicurezza delle persone sia per quanto riguarda l’uso di botti che per il rispetto del senso civico da parte degli automobilisti».