Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 10 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:05 - Lettori online 882
MODICA - 14/11/2008
Cronache - I danni del maltempo in provincia

Pioggia: traffico in tilt a Modica. Pozzallo: giù il tetto di una casa

Parecchi gli interventi dei vigili del fuoco. Nessun ferito
Foto CorrierediRagusa.it

La pioggia ha mandato in tilt il traffico. Nella mattinata di ieri La coincidenza tra l’apertura di uffici e scuole ed un incidente hanno gettato nel caos la circolazione in tutta la città. Difficile per tutti timbrare il cartellino in orario visto che il traffico è ritornato alla normalità dopo le 9. Un tamponamento tra un camion e due macchine ha causato il blocco del viadotto della Caitina e la polizia stradale ha dovuto regolare il traffico in transito deviando quello locale verso strade alternative. Gli automobilisti sono così transitati per il corso Umberto, via Nazionale, via S. Cuore contribuendo ad intasare la circolazione già di per sé pesante.

In prossimità degli istituti scolastici si sono creati anche blocchi del traffico soprattutto in via Veneto dove sono confluiti gli automobilisti provenienti dal quartiere Dente e dal centro storico. L’abbondante pioggia ha causato anche la fuoriuscita di tombini che hanno invaso la sede stradale rendendo la carreggiata pericolosa. I marciapiedi sono stati invasi dalla pioggia e per i pedoni è stato difficile muoversi. Ha tenuto invece la rete metallica realizzata sulla collina di Monserrato visto che su via Nazionale non si sono accumulati detriti e pietre. Non sono stati segnalati smottamenti ed incidenti di particolare rilievo da parte delle pattuglie dei vigili urbani.


A POZZALLO CROLLA IL TETTO DI UNA CASA

La pioggia fa crollare parte del tetto della stanza da letto di un’abitazione, in via Fornari, a Pozzallo. E’ successo ieri mattina in pieno centro storico, a Pozzallo. C’è voluto l’intervento dei vigili urbani di Pozzallo e dei Vigili del Fuoco di Modica per salvare una donna anziana, la quale ha dovuto pure ricorrere alle cure mediche del 118 di Pozzallo a causa di malore improvviso. Tutto è finito bene ma l’episodio poteva costare caro all’anziana donna.

Alle prime luci dell’alba, l’anziana donna ha sentito un rumore assordante provenire dalla stanza da letto nel momento in cui si trovava in cucina. L’anziana donna non poteva credere ai propri occhi quando ha visto la scena del tetto crollato. È stata la figlia la prima persona che ha soccorso l’anziana madre e ad avvisare le forze dell’ordine. "Tanta paura ma anche tanta fortuna" è stato il commento dei vigili del fuoco del distaccamento di Modica, i quali hanno soccorso e portato fuori l’anziana donna.

Le infiltrazioni d’acqua hanno, difatti, sbriciolato il tetto del vetusto edificio, in una zona interdetta al pubblico, ieri mattina, per molte ore. Ma ci sono ancora rischi di ulteriori danni: i vigili del fuoco, che hanno smantellato parti considerate a rischio, hanno individuato un pericolo di cedimento anche in altre parti della tettoia; se dovesse cedere, tutto l’edificio diventerebbe a rischio.

(Ha collaborato Calogero Castaldo)