Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 27 Aprile 2018 - Aggiornato alle 1:13
MODICA - 14/12/2017
Cronache - L’uomo aveva sottratto oggetti cari alla proprietaria

Il custode ladro di mezzibusti in villa

La rapida attività di indagine della polizia ha consentito di chiudere subito il cerchio Foto Corrierediragusa.it

Quando il fidato e insospettabile custode si trasforma in ladro: è successo a Modica dove un 60enne modicano, già noto alle forze dell´ordine, è stato denunciato per aver rubato nella villa che invece doveva proteggere dai malintenzionati, approfittando dell´assenza della proprietaria. E´ quanto accertato dalla polizia del commissariato di Modica nell´ambito delle indagini avviate dopo il furto. L´uomo era qualche tempo ospite in una casa famiglia a causa del suo stato di indigenza. L’uomo, che era riuscito a carpire la fiducia di una anziana vedova proprietaria di una villetta ubicata alla periferia di Modica, si era proposto di prendersi cura della casa e del giardino nei periodi in cui la donna si assentava per i controlli medici, che di frequente effettuava nel nord Italia. Pochi giorni fa, al rientro dal suo ultimo viaggio, l’anziana si era accorta che dal garage della propria abitazione mancavano due sedie e due poltroncine da giardino in ferro battuto, oltre ad attrezzi di giardinaggio ed un mezzo busto in pietra calcarea modicana (foto), a cui l’anziana era particolarmente legata in quanto raffigurante il volto del proprio nipote.

L’attività d’indagine svolta dagli uomini del commissariato, a poche ore dalla denuncia di furto sporta dall’anziana, ha consentito di individuare sia il ladro che l´acquirente che aveva comprato gli oggetti, ignaro della loro provenienza furtiva. Quest’ultimo ha dichiarato agli agenti di essere stato avvicinato giorni prima da un uomo di mezza età (ovvero il ladro 60enne) che conosceva di vista, il quale gli aveva proposto l’acquisto della merce, dichiarandogli di averla ricevuta in eredità da una parente defunta.

La compravendita, per un prezzo pattuito in 110 euro, era andata a buon fine e l’acquirente aveva sistemato la merce acquistata nella propria villetta al mare. A seguito della rapidissima attività investigativa svolta dagli uomini del commissariato di Modica, l’autore del furto è stato subito individuato e condotto negli uffici di via Cornelia dove, dopo le procedure di rito, è stato denunciato per furto aggravato in abitazione, mentre la refurtiva è stata recuperata e riconsegnata alla legittima proprietaria.