Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 17 Ottobre 2018 - Aggiornato alle 23:00
MODICA - 14/12/2017
Cronache - L’uomo aveva adibito l’aggrottato ad una autentica mini serra

Coltivazione di canapa indiana in grotta

L’uomo si trova ora ai domiciliari mentre le piante e la grotta sono state sequestrate Foto Corrierediragusa.it

Invece di Gesù Bambino nella grotta c´era la droga: la singolare scoperta è stata fatta dai carabinieri della compagnia di Modica, che hanno arrestato il modicano Francesco Puma, 53 anni, già noto alle forze dell´ordine. L’operazione dei militari dell’arma nel quartiere Catena di Modica era volta ad approfondire uno strano movimento legato all’uomo. Ed il blitz ha condotto i carabinieri a scoprire vicino all’abitazione dell’uomo una grotta, tipica del contesto modicano, dove erano coltivate circa 30 piante di canapa indiana arrivate già all’altezza di oltre un metro e mezzo. Inoltre erano già presenti infiorescenze. I militari hanno estirpato e sequestrato la droga e posto sotto sequestro l’aggrottato che l’uomo aveva attrezzato con veli di carta riflettente e concimato con prodotti specifici per far germogliare lo stupefacente destinato al mercato modicano. L’uomo è stato dunque sottoposto ai domiciliari in attesa di giudizio, su disposizione dell’autorità giudiziaria iblea.