Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:41 - Lettori online 689
MODICA - 03/11/2008
Cronache - Modica - Il 48enne modicano è stato investito da un’auto

Modica: incidente per Aristide Poidomani

Altri 3 sinistri durante il weekend appena trascorso
Foto CorrierediRagusa.it

Aristide Poidomani (nella foto), 48 anni, personaggio molto conosciuto in città per le sue stravaganze e in quanto figlio dello scrittore Raffaele Poidomani, è rimasto vittima di un incidente. L´uomo era a bordo del proprio ciclomotore quando è stato investito da un´autovettura in Viale Fabrizio, all´intersezione con Via Duilio e Piazzale Baden Powell. Soccorso, è stato trasferito all´Ospedale Maggiore dove i sanitari lo hanno ricoverato con una prognosi di un mese per le diverse fratture riportate.

Ma il fine settimana appena trascorso è stato piuttosto intenso per quanto riguarda i sinistri nel Modicano. A Modica Alta, in Via Loreto, un quarantacinquenne, R.S., è stato investito mentre usciva da una pizzeria, da un ciclomotore condotto dal minore G.P., rimasto praticamente illeso. Trenta i giorni di prognosi rimediati dalla vittima, ricoverato all´Ospedale Maggiore. E´ ricoverato al "Maggiore" anche un altro minorenne, D.S., che sabato, in tarda serata, mentre a bordo del proprio scooter percorreva il Corso Sicilia, a Modica Alta, si è scontrato con una Fiat Punto condotta da un modicano di 23 anni. La vittima, dopo le prime urgenti cure, è stato trasferito in reparto e ricoverato per le ferite ed i traumi riportati alla testa ed al volto. Anche per lui la prognosi è di un mese.

In Contrada Quartarella cinque giovani tra i 20 ed i 25 anni, sono rimasti vittime di un incidente autonomo. Erano tutti a bordo di una Mini Cooper quando il conducente ne ha perso il controllo. Il veicolo è capotato. Sul posto i carabinieri del Nucleo Operativo della Compagnia di Modica. I giovani sono stati trasferiti al "Maggiore". Quattro di loro, tra cui due ragazze, sono stati successivamente dimessi con lievi prognosi, mentre uno è stato ricoverato con una prognosi di quindici giorni.

(Foto di Carmelo Poidomani)