Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 18 Novembre 2017 - Aggiornato alle 15:50 - Lettori online 728
MODICA - 23/08/2017
Cronache - Della vicenda è stata informata la questura

Si è suicidato mentre si trovava ai domiciliari un 38enne di Ragusa

Le manette erano scattate per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce Foto Corrierediragusa.it

Si è suicidato per motivi che sono al momento al vaglio degli inquirenti il 38enne originario di Ragusa arrestato di recente dalla polizia di Modica per maltrattamenti in famiglia, lesioni personali aggravate e minacce. L’uomo si è impiccato nell’abitazione in cui era ristretto ai domiciliari e, come fa sapere il legale di fiducia della famiglia, ha lasciato un biglietto, in cui renderebbe note le motivazioni alla base dell´estremo gesto. Il messaggio, come accennato, è al vaglio degli investigatori. In ogni caso, come specifica l´avvocato, non c´è correlazione tra il tragico gesto compiuto dall´uomo e i fatti da cui era scaturito l´arresto. Nell’ultima lite verificatasi nell’abitazione della convivente a Marina di Modica appena qualche giorno fa, l’uomo aveva inveito contro la donna nell´ambito di una accesa lite.

Una delle figlie piccole della donna aveva telefonato alla polizia e una volante del commissariato di Modica aveva subito raggiunto l’abitazione a Marina di Modica bloccando l’uomo sulla porta di casa, mentre la donna giaceva per terra priva di sensi. Come accennato, erano scattate le manette. Ora il suicidio dell’uomo. Dell´accaduto è stata tempestivamente informata la questura di Ragusa (foto).