Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Domenica 4 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 1363
MODICA - 24/10/2008
Cronache - Modica - Sentenza del giudice monocratico del tribunale

Condanna a 4 anni di carcere per il pusher Micieli

L’imputato avrebbe provocato il decesso di un tossicodipendente Foto Corrierediragusa.it

E’ stato condannato a quattro anni di carcere e 10mila euro di multa Salvatore Micieli (nella foto), il pusher che gli inquirenti ritengono responsabile del decesso per overdose del modicano di 32 anni Giuseppe Caracolla, trovato cadavere un anno fa in un casolare di contrada Buderi, nell’Ispicese. La condanna è stata inflitta dal collegio penale.

Il pm Maria Mocciaro aveva chiesto tre anni in più per l’imputato, originario di Rosolini ma da tempo residente ad Ispica, già noto agli archivi per reati di droga e accusato di omicidio preterintenzionale e spaccio di sostanza stupefacente. Dalle indagini svolte dai Carabinieri e rievocate in aula dal luogotenente Paolo Aprile, era saltato fuori il nome di Micieli quale pusher abituale della giovane vittima. Secondo i militari Caracolla era stato stroncato da una overdose di droga tagliata male, come si evinceva dalla siringa contente residui e rinvenuta a pochi metri dal cadavere. Salvatore Micieli non oppose resistenza al momento dell’arresto nell’abitazione dei parenti.