Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Venerdì 20 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 9:16 - Lettori online 702
MODICA - 30/07/2017
Cronache - L’attore modicano è spirato a casa sua ieri sera, circondato dall’affetto dei suoi cari

E´ morto Marcello Perracchio: aveva 79 anni. I funerali nella chiesa dei Salesiani di corso Italia a Ragusa

Le sue condizioni di salute erano peggiorate negli ultimi tempi Foto Corrierediragusa.it

Ci mancheranno i simpatici battibecchi tra il dottor Pasquano e il commissario Montalbano. L´attore modicano Marcello Perracchio, che interpretava da sempre il caratteristico personaggio nella popolarissima fiction televisiva, è morto venerdi sera, poco dopo le 19, all´eta di 79 anni. I funerali si celebrano stamane nella chiesa dei Salesiani, quella di Santa Maria Ausiliatrice, in corso Italia a Ragusa. Seguirà una commemorazione funebre al teatro Don Bosco.

Proprio nella sua casa del capoluogo ibleo Marcello Perracchio è spirato, circondato dall´affetto dei suoi cari. Ma anche se da anni viveva nel capoluogo, Marcello Perracchio era un modicano doc e la sua Modica la portava sempre nel cuore. Le sue condizioni di salute erano peggiorate negli ultimi ed era stato ricoverato all´ospedale Maggiore di Modica. Poi è subentrato il coma. Infine il decesso. Attore teatrale di lungo corso, apparteneva a quella vecchia scuola ormai quasi del tutto estinta. Era noto al grande pubblico anche per la sua interpretazione del burbero medico legale della fiction televisiva del commissario Montalbano.

Impossibile ricordare tutti i suoi lavori teatrali. Nel cinema era noto per Gente di rispetto, diretto da Luigi Zampa, e poi Pizza Connection, La donna della luna, Il giudice ragazzino. In televisione, oltre che nel Commissario Montalbano, ha recitato ne La Piovra, la "madrina" delle fiction italiane, La voce del sangue, L’onore e il rispetto ed Eroi per caso. Tra i primi colleghi a ricordarlo su Facebook (in verità, per un tragico lapsus, ancor prima che morisse) l´attore ragusano Angelo Russo, alias l´imbranato agente Catarella.

Innumerevoli i messaggi di cordoglio giunti ai familiari, a cui vanno anche le condoglianze di Corriere di Ragusa.