Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 29 Maggio 2017 - Aggiornato alle 19:05 - Lettori online 680
MODICA - 13/02/2017
Cronache - E’ successo un un’abitazione di via Duilio nella notte

VIDEO Crollo in casa Cannata a Modica

Sono dovuti intervenire i vigili del fuoco per la messa in sicurezza Foto Corrierediragusa.it

E´ stato solo il caso a non trasformare questa vicenda in una tragedia. Parte del controsoffitto del bagno di un appartamento di via Duilio, angolo via Silla, è crollato nella notte tra sabato e domenica, per fortuna quando la famiglia era a letto (vedi video Tg 74)


Da oltre un mese la proprietaria dell´immobile, Lucia Cannata, aveva denunciato gravi e copiose perdite d´acqua dall´appartamento soprastante il suo, di proprietà del comune. La signora Lucia , video alla mano girato col telefonino che testimoniaval´acqua che colava attraverso il controsoffitto scendendo dal lampadario, aveva denunciato la cosa all´amministrazione per chiedere un intervento. Sabato notte il crollo. I vigili del fuoco intervenuti hanno costatato anche lo stato di pericolosità dello stesso soffitto che potrebbe crollare tutto. Lucia Cannata grida all´ingiustizia dato che più e più volte, fin dai primi di gennaio, aveva chiesto che si risolvesse il problema.

Vista la gravità della situazione, messa nera su bianco dai vigili del fuoco intervenuti, e vista l´impossibilità per la donna e il figlio che vive con lei di utilizzare l´appartamento, l´amministrazione modicana ha messo a loro disposizione una camera in un bed and breakfast fino a quando i lavori non saranno ultimati. Anche l´appartamento al piano di sopra, quello di proprietà del comune, dovrà essere temporaneamente sgomberato. Lucia Cannata ha però deciso di rifiutare l´offerta dell´ente e di trovarsi una sistemazione alternativa da sola, che possa anche accogliere i suoi quattro cani. Il diniego è motivato però anche dall´assurdità dei pesanti costi che l´amministrazione dovrebbe sostenere, costi che, secondo la donna, non ci sarebbero stati se si fosse riparata la grave perdita quando settimane fa era stata denunciata. La donna ha chiesto infine, in uno slancio di altruismo, che i soldi destinati per la sistemazione alternativa nel B&B che lei ga rifiutato, siano destinati agli operatori ecologici in attesa delle mensilità arretrate da quasi sei mesi.


Complimenti!!!
14/02/2017 | 14.44.36
Piero

I complimenti alla Signora Lucia e non certo al Sindaco, all´Amministrazione e ai dirigenti. Adesso i costi dovrebbero essere addebitati a loro.