Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 21 Ottobre 2017 - Aggiornato alle 11:15 - Lettori online 738
MODICA - 02/11/2016
Cronache - L’incessante lavoro della polizia locale

Fuggitivo scoperto dopo un mese da tamponamento

Si tratta di un 50enne tunisino Foto Corrierediragusa.it

Coinvolto in un incidente stradale a Modica con due feriti lo scorso mese di settembre, si era allontanato facendo perdere le proprie tracce. Si tratterebbe di un tunisino 50enne, residente a Vittoria, ora identificato dalla polizia locale. L’incidente si era verificato in Contrada Beneventano, sull’ex Statale 115. Dopo il tamponamento con una Fiat Punto, condotta da un pozzallese di 51 anni, l’extracomunitario era sceso dalla sua Opel Astra e aveva cominciato a discutere con l’altro conducente valutando, se fosse necessario chiedere l’intervento della polizia locale. Ad un certo punto però il tunisino, con la scusa di prendere i documenti in macchina, salì a bordo dandosi alla fuga, con grande sorpresa dell’altro automobilista coinvolto e della sua passeggera, che a quel punto, si misero all’inseguimento dell’Opel Astra, tra l’altro visibilmente danneggiata e che sversava liquido sulla carreggiata. Le tracce si persero nei pressi della rotatoria con via Sacro Cuore, al Polo Commerciale.

A quel punto i due pozzallesi chiesero l’intervento della polizia locale, e poi si recarono al Pronto Soccorso dell’Ospedale Maggiore. Le ricerche, per risalire al conducente si sono concluse a Vittoria, dove la polizia locale è riuscita a rintracciare il «fuggitivo» e a notificargli gli atti di comparizione a Modica entro tre giorni, obbligo che l’uomo ha rispettato con le conseguenze che dovrà assumersi.