Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 952
MODICA - 02/10/2016
Cronache - Gli agenti del Nope hanno constato la difformità dei lavori rispetto alla concessione edilizia

Abuso edilizio in centro, denuncia per funzionari Iacp

Anche il direttore dei lavori è stato chiamato in causa Foto Corrierediragusa.it

Un esposto ha portato al sequestro di un immobile nel centro storico della città. Denunciati due funzionari dell’Istituto autonomo Case popolari e il direttore dei lavori del cantiere che è stato aperto nella zona di S. Paolo alle spalle di piazza Matteotti. Gli agenti del Nucleo operativo di polizia edilizia Nope) sono intervenuti ed hanno constatato che i lavori di realizzazione del tetto di copertura dell’immobile (foto) non sono conformi a quanto risulta dalla concessione edilizia.

La struttura muraria perimetrale del fabbricato è stata variata con conseguente aumento delle altezze originarie che, relativamente al prospetto della strada dove è ubicata la casa, sono risultate mediamente maggiori di circa 60 centimetri, compresi i cordoli di coronamento, e quindi in difformità con la Concessione edilizia per la ristrutturazione ed il recupero dell’immobile. Il cantiere è stato dunque sequestrato in attesa di chiarimenti e approfondimenti da parte dello Iacp che è proprietario dell’immobile ed ha intrapreso nel centro storico un’opera di riqualificazione di immobili da destinare all’edilizia economica e popolare.