Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Mercoledì 7 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 16:29 - Lettori online 1330
MODICA - 24/09/2016
Cronache - Sta indagando la polizia locale

Ciclista 17enne investito da pirata

La vittima è ricoverata al "Maggiore" in gravi condizioni e con la riserva della prognosi Foto Corrierediragusa.it

Sembrava in un primo tempo un incidente autonomo ma così non è quello che venerdì mattina ha visto suo malgrado protagonista un ciclista di 17 anni nigeriano, O.G., che, mentre pedalava in sella alla sua bici, si è schiantato contro un palo della pubblica illuminazione. Da subito, la sezione giudiziaria della polizia locale di Modica, nelle fasi di accertamento della dinamica dell’incidente, ha aperto le indagini. Ricerche che hanno portato ad allontanare la prima ipotesi del già citato incidente autonomo, mentre si fa sempre più spazio l’ipotesi dell’omissione di soccorso. Dalla prima ricostruzione, difatti, pare che un altro mezzo, quasi certamente un’auto, abbia influito sulla dinamica dell’incidente, portando il giovane a perdere il controllo della bici e schiantandosi contro il palo. Il conducente del secondo mezzo, invece di fermarsi a soccorrere il ferito, ha sgommato via. A tal proposito, la polizia locale sta collaborando con le forze dell’ordine di Scicli per individuare il responsabile, che si è reso quindi responsabile di omissione di soccorso. Pare che l´identificazione del pirata della strada sia ormai questione di ore.

Dall’ospedale «Maggiore» arrivano intanto notizie poco rassicuranti sulle condizioni cliniche della vittima, che pare versi in coma. Il giovane resta difatti in prognosi riservata. Peraltro, le sue condizioni disperate sconsigliano il trasferimento in una struttura sanitaria meglio attrezzata a Catania. La polizia locale consiglia dunque il pirata della strada a farsi carico delle proprie responsabilità presentandosi al comando dal momento che le indagini a suo carico stanno proseguendo.