Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 10:02 - Lettori online 1245
MODICA - 23/08/2016
Cronache - L’uomo è stato trasportato d’urgenza al "Maggiore"

Manubrio bici conficcato in pancia dopo una caduta

Il paziente ha ringraziato i medici Foto Corrierediragusa.it

Cade dalla bici e il manubrio gli si conficca nell´addome. Esperienza tragica per L.Z. che stava trascorrendo le vacanze a Pozzallo e che a distanza di quasi dieci giorni, cioè da quando è fuori pericolo, può raccontare la sua disavventura a lieto fine. Il giorno di ferragosto l´uomo stava facendo una passeggiata in bicicletta, quando ne ha perso il controllo cadendo a terra. Il manubrio, però, gli si è conficcato nell´addome provocandogli una lesione dell´arteria mesenterica, quella, cioè che serve ad assicurare l´irrorazione di gran parte dell´intestino, dall´ultima porzione del duodeno alla metà del colon trasverso. Immediatamente soccorso, è stato trasportato in codice rosso al pronto soccorso di Modica. L´uomo presentava un evidente ematoma retroperitoneale e il rischio di shock emorragico. Ci sono volute tre ore di intervento chirurgico. "Oggi - dice l´uomo - mi sento di ringraziare il dottore Vincenzo Antonacci, persona e medico davvero speciale, tutta l´equipe che ha preso parte all´operazione, e tutto il personale infermieristico della divisione di chirurgia".