Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Giovedì 8 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 15:45 - Lettori online 871
MODICA - 20/05/2016
Cronache - E’ successo poco dopo mezzogiorno di ieri in contrada Abremi

Incidente autonomo, muore un 45enne

Sul posto si trova la polizia locale di Modica e agenti del commissariato per i rilievi di rito
Foto CorrierediRagusa.it

Ancora una tragedia della strada nel breve volgere di appena 48 ore in territorio ibleo. Dopo la morte del 33enne modicano Ignazio Giurdanella, mercoledì scorso sulla Ragusa Santa Croce nello scontro tra la sua macchina ed un autocarro, ieri mattina un altro incidente mortale si è registrato in contrada Abremi, nei pressi di Cava d´Ispica, in territorio di Modica. A perdere la vita un uomo di nazionalità indiana, Ram Singh, 45 anni, dipendente di un´azienda agricola del posto. La vittima era alla guida di uno scooter Piaggio 50, quando ne ha perso il controllo, finendo prima contro un muro a secco e poi sbattendo violentemente la testa sull´asfalto. Nonostante gli immediati soccorsi, per lui non c´è stato nulla da fare sebbene indossasse il casco protettivo. L´uomo, che è riuscito a togliersi il casco da solo prima di perdere i sensi, è morto pochi minuti dopo il fatale impatto, proprio mentre stava arrivando l´ambulanza. Sul posto la polizia locale di Modica e agenti del commissariato per i rilievi di rito.

Il 45enne, che viveva da solo, lascia la moglie e 2 figlie rimaste in India e alle quali mensilmente inviava parte dello stipendio frutto del suo duro lavoro. L´indiano, che abitava in un monolocale poco distante dal luogo dell´incidente, si alzava ogni giorno alle 4.30 del mattino per raggiungere l´azienda agricola, il cui titolare lo ricorda come una persona affidabile e ligia al dovere. Il corpo dello sfortunato 45enne è stato dunque prelevato e portato all´obitorio del cimitero di Modica per l´ispezione cadaverica.

Nella foto la drammatica scena dell´incidente mortale