Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Martedì 6 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 23:23 - Lettori online 998
MODICA - 13/10/2007
Cronache - Modica - Singolare episodio al liceo classico "Campailla"

Le "secchione" restano chiuse
in aula con il docente

Mentre gli altri studenti avevano fatto sciopero
I bidelli pensavano che l’edificio fosse vuoto
Foto Corrierediragusa.it

Per essere troppo ligi al dovere, si sono ritrovati «intrappolati» per circa un quarto d’ora. Quattro studentesse del liceo classico «Campailla» e il loro docente di scienze, al suono della campanella, sono rimasti chiusi nell’aula. Questo perchè i collaboratori scolastici avevano pensato che tutti gli studenti avessero scioperato, chiudendo a chiave tutte le aule senza prima controllare.

E così, mentre il bidello infilava la chiave nella toppa e chiudeva a doppia mandata, il professore stava tranquillamente facendo lezione alle quattro «secchione». Grande lo stupore quando, dopo il suono della campanella, la porta non si apriva. Dopo una telefonata al cellulare, in meno di un quarto d’ora il bidello «superficiale» si è precipitato ad aprire, cospargendosi il capo di cenere. Certo è che se il collaboratore scolastico fosse stato non raggiungibile, per ingannare il tempo ci sarebbe anche potuta scappare una bella interrogazione.