Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Sabato 3 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 11:08 - Lettori online 867
MODICA - 11/02/2016
Cronache - Si tratta di 3 sciclitani di 17 e 16 anni

Identificati i bulli che pestarono un coetaneo

Sul terzo presunto aggressore sono in corso accertamenti Foto Corrierediragusa.it

La polizia, dopo mesi di indagini, ha identificato gli autori dell’aggressione ai danni di un 15enne modicano, picchiato a sangue da tre coetanei la scorsa estate. I fatti risalgono ad un sabato sera del giugno 2015, quando un giovane modicano, mentre stava tranquillamente seduto sui gradini di un istituto scolastico in compagnia di un amico, veniva preso di mira da un terzetto di coetanei, che avevano deciso di trascorrere la loro serata cercandosi un «bersaglio» da pestare, per mero divertimento. Infatti la vittima fu puntata dai tre giovinastri che iniziarono a provocarlo, deridendolo ed offendendolo e, subito dopo, iniziarono ad inveire con violenza contro il ragazzo, colpendolo ripetutamente al volto con calci e pugni. Il giovane, soccorso dall´amico, riuscì a divincolarsi dai suoi aggressori e a fuggire, evitando il peggio. Col volto sanguinante la povera vittima fu accompagnata dai genitori al pronto soccorso e poi fu presentata denuncia in commissariato. Ora la polizia ha identificato e denunciato alla procura per i minorenni di Catania C.V., di 16 anni, e I.A., di 17, entrambi di Scicli, mentre per il terzo complice, pure lui sciclitano, sono in corso accertamenti. Le accuse sono di ingiuria, lesioni e minacce in concorso.