Corriere di Ragusa
Email
Corrierediragusa.it mobile
Feed Rss Corrierediragusa.it
Corrierediragusa.it - Motore di ricerca
Corrierediragusa.it su Facebook
Corrierediragusa.it su Twitter
Corrierediragusa.it su Google+
Dimensione testo:
|
A
|
Corriere di Ragusa.it
Lunedì 5 Dicembre 2016 - Aggiornato alle 0:33 - Lettori online 614
MODICA - 27/01/2016
Cronache - Destino beffardo per 2 coniugi modicani

Un 87enne di Modica muore alla anagrafe

Purtroppo non c’è stato nulla da fare Foto Corrierediragusa.it

Destino beffardo per un anziano 87enne di Modica. Il pensionato è morto sul colpo mercoledì mattina all’ufficio anagrafe mentre stava rinnovando la sua carta d’identità, accompagnato dal figlio. Appena 48 ore prima difatti era venuta a mancare la moglie, con la quale aveva praticamente diviso un vita intera. Mentre il personale degli uffici ubicati al palazzo della cultura di corso Umberto I (foto) si dava da fare per sbrigare la pratica, l’anziano ha avuto un improvviso mancamento, accasciandosi al suolo. Il figlio ha tentato di rianimarlo, ma invano, mentre venivano chiamati i soccorsi. L’uomo però non respirava più e il corpo è stato coperto da un telo. Pare che a causare il decesso sia stato in infarto o un arresto cardiaco. L’uomo non aveva preso affatto bene la morte della moglie, alla quale era profondamente legato. Evidentemente il destino ha voluto di nuovo riunirli, per sempre, proprio mentre il pensionato stava cambiando il suo status civile. Il singolare quanto drammatico episodio ha scosso profondamente gli impiegati comunali e le altre persone presenti all’ufficio anagrafe.